Sala 6 : Storia di Lauropoli

STORIA di Lauropoli

Sala 6: STORIA DI LAUROPOLI

Ad Oriente di Cassano, l’antica Cossa degli Enotri, si estende un vasto terrazzo che si affaccia sul mare, dal quale dista circa 12 km, in linea d’aria, e sul quale si eleva a circa 250 metri di quota.
Da questo si ammira l’arco, formato dalla linea costiera del golfo di Sibari dove sorge un centro abitato che si affaccia sulla pianura, solcata dal Coscile. Questo centro abitato, si chiama LAUROPOLI, fondata dalla Duchessa di Cassano Allo Ionio, Laura Serra, il 2 Novembre del 1763. Il villaggio originario sorge lungo due linee che si intersecavano formando una croce. Alle origini, fu un borgo rurale, sviluppatosi attorno al palazzo patronale e popolato da gente, fatta affluire da località diverse. Laura Serra (nata a Portici), aveva un carattere forte ed era intenzionata a popolare il suo villaggio, infatti aveva già assegnato e continuava ad essere disponibile ad assegnare suoli edificatori, gratuitamente. L’attività economica principale era quella agricola, con buone propensioni all’attività ortofrutticola e vivaistica. Infatti l’olio di oliva è sempre stato un elemento caratterizzante della gastronomia. La frazione conserva, quindi, fra le poche realtà calabresi, tradizioni antiche. Dopo il 1783, la Duchessa Laura Serra visse stabilmente a Lauropoli, il suo contributo fu prezioso allo sviluppo del territorio.

lauropoli